giovedì 29 novembre 2012

LUIGI BORBONE S/S 2013

Scenari eleganti, raffinati al limite del Bon ton, Arte, Teatro, sono gli elementi distintivi uniti all'arcobaleno che producono silhouette vivaci e originali, accentuando il percorso creativo intrapreso da Luigi Borbone. In questa collezione troviamo mini abiti a palloncino, gonne ricche che simulano culottes. Tutta questa eleganza è contrapposta da accessori "dalidiani" ispirati ai carapaci preistorici, in ottone a effetto invecchiato, donando al look un tocco di dark e contemporaneità.

Elegant, refined scenarios to the limit of Bon ton, art, theatre, are the distinctive elements combined to produce vivid Rainbow silhouette and originals, highlighting the creative journey undertaken by Luigi Borbone. In this collection we find mini balloon dresses, skirts that simulate rich mesh panties. All this elegance is countered by "dalidiani" accessories inspired by prehistoric shells, brass aged effect, giving the look a touch of dark and contemporary.



Escenarios elegantes y refinadas en el límite de Bon ton, arte, teatro, son los elementos distintivos que se combinan con arco iris para producir vivaz silueta y originales, acentuando el recorrido creativo realizado por Luigi Borbone. En esta colección encontramos globo mini vestidos, faldas que simulan malla rica bragas. Toda esta elegancia es contrarrestada por "dalidiani" accesorios inspirados en depósitos prehistóricos, latón de efecto, dando la apariencia de un toque de oscuridad y  contemporáneo.







domenica 25 novembre 2012

Blogger we want you by GRAZIA.IT

Sono Vito Montedoro, Creative manager. Ho questo Blog da circa 2 anni. Da sempre ho vissuto tra abiti, cartamodelli, cotoni, spilli; questo dovuto ad una mamma sarta. La passione per la moda è quindi in me fin dalla tenera età, poi, sviluppatasi e arrichitasi negli anni. Da sempre ho faticato e lottato per ottenere e raggiungere i miei obiettivi, delle volte tralasciando gli affetti e tutto quello che mi circonda. Ho sempre pensato (lo sostengo ancora): "si riesce a essere qualcuno nel mondo della moda solo ed esclusivamente se si ha alle spalle dei genitori con un conto in banca notevole", sfortunatamente, ho una famiglia economicamente normale e quindi mi costa far tutto. Lotto e continuo a lottare. Tornando alla mia passione "la Moda" credo che sia un gioco poliedrico, in cui tutti indossano pelli differenti e maschere diverse a seconda delle occasioni e dell'umori. Quello che amo è scoprire talenti emergenti e nuove tendenze, argomenti che sviluppo in questo mio diario nel web. Le sezioni di Grazia.it che spulcio sono: FASHION  e SFILATE .





sabato 24 novembre 2012

COLORS by DAVIDE GASPERINI

Nel lavoro di Davide Gasperini il corpo maschile talvolta si riduce a segno, quasi uno schizzo su una carta , altre volte ha la potenza plastica di una scultura; in altri casi per evocare concetti politici, sociali o culturali. Davide Gasperini è nato a Cesena nel 1968, vive ed opera a Cesenatico. Lavora nel settore della produzione di accessori per l’abbigliamento. Si è dedicato, fin da giovane e da autodidatta, ad attività artistiche di vario genere: la pittura su vetro, la scultura in legno, la realizzazione di costumi immaginari con materiali di riciclaggio. Dopo una esperienza di lavoro come modello per nudi artistici ha iniziato ad interessarsi alla fotografia ed in particolare allo studio del nudo maschile. Dal 2005 al 2009 ha realizzato, come fotografo, varie brochure per lo stilista milanese, Claudio Merazzi. Nel novembre 2010 pubblica il suo primo libro fotografico “Non vedo niente ma sento lontano” che viene presentato, insieme ad alcune stampe su canvas, a Milano nello spazio “Pier pour hom”. Nel 2011 pubblica il secondo libro fotografico “Ombre e polvere”.

In Davide Gasperini's work the male body sometimes boils down to sign, almost a sketch on a paper, sometimes has the power of a plastic sculpture; in other cases, to evoke notions of political, social or cultural. Davide Gasperini was born in Cesena in 1968, lives and works in Cesenatico. Works in the manufacture of clothing accessories. He dedicated himself, from a very young age and was self-taught, such artistic activities of various kinds: painting on glass, wood carving, making imaginary costumes with recycled materials. After an experience of working as a model for artistic nudes he became interested in photography and in particular the study of the male nude. From 2005 to 2009, as a photographer, various brochures for the milanese Designer, Claudio Merazzi. In November 2010 released his first photobook "I see nothing but feel far away" which is presented, along with some prints on canvas, in Milan in "Pier pour hom". In 2011 the second public photo book "shadows and dust".

En el trabajo de Davide Gasperini el cuerpo masculino se reduce a veces para firmar, casi un boceto en un papel, a veces tiene el poder de una escultura de plástico; en otros casos, para evocar las nociones de política, social o cultural. Davide Gasperini nació en 1968 en Cesena, vive y trabaja en Cesenatico. Trabaja en la fabricación de accesorios de vestir. Se dedicó desde muy joven y fue autodidacta, tales actividades artísticas de varias clases: pintura sobre vidrio, talla de madera, fabricación de imaginarios trajes con materiales reciclados. Después de una experiencia de trabajo como modelo para desnudos artísticos se interesó en la fotografía y en particular el estudio del desnudo masculino. De 2005 a 2009, como fotógrafo, varios folletos para los milaneses diseñador, Claudio Merazzi. En noviembre de 2010 lanzó su primer photobook "No veo nada pero siento lejos" que se presenta, junto con algunas impresiones sobre lienzo, en Milán en el "Muelle pour hom". En 2011 la segunda foto pública libro "sombras y polvo".


14 - 15 December in Porta Romana, via Orti n. 16  Davide Gasperini's Exibition



















lunedì 19 novembre 2012

MATTEO|MOLINARI Eyewear 2013